Browsing Tag

veneto

0 In Eventi & Connessioni/ Ritratto emozionale

Gentilmente | Laboratorio esperienziale

gentilmente laboratorio esperienziale in veneto e fiuli con cui imparare a vivere al meglio il proprio corpo attraverso arte e fotografia conegliano treviso pordenone udine

Finalmente vi racconto Gentilmente | Laboratorio esperienziale, ideato da Silvia Cacitti, in cui io sono un tassello, così come Anna Zaninotto, e, insime ti guideremo in un percorso speciale.

Ve lo avevo anticipato sul mio profilo Instagram, dove vi dicevo che se chiedessero a me di descriverlo risponderei che è un laboratorio un po’ punk, perchè quello di volersi bene oggi è un atto un po’ radicale, quasi una mini protesta verso la digital distortion in cui siamo sommersi e i continui canoni irrali da cui siamo bombardati.

Ma ve lo descrivo bene questa volta…

Continua →
0 In Eventi & Connessioni/ Onde di pensieri

Vita in quarantena | Mi prometti che quando tutto sarà finito mi porti a ballare?

quarantena covid 19 italia fotografa treviso Deborah Brugnera fotografo veneto

Vita in quarantena | All’inizio sembrava surreale, siamo stati catapultati dall’oggi al domani in una situazione sconosciuta che ha cambiato le nostre vite, le nostre abitudini, per alcuni di più per altri di meno, ma in entrambi i casi credo che tutti stiamo vivendo un turbinio di emozioni continuo.

Continua →
0 In Matrimoni

Matrimonio Cà Milone | Marta + Giulio

matrimonio cà milone san pietro di feletto conegliano treviso veneto

Un matrimonio nella cornice di Cà Milone per Marta e Giulio, ma non solo, il giorno precedente anche le meravigliose colline di Tarzo sono state testimoni del loro amore.

Marta e Giulio sono una di quelle coppie che avrei voluto aver il tempo per conoscere meglio, sono state tente le cose che mi hanno colpito del loro giorno speciale, fatto di semplicità, promesse e piccoli dettagli alternativi.

Continua →
0 In Ritratto emozionale

Lago Morto Vittorio Veneto | Rossella

lago morto vittorio veneto treviso ritratto emozionale Deborah Brugnera

Il Lago Morto di Vittorio Veneto, per quanto non abbia un nome così allegro, lo so, è per me un luogo molto speciale.

Era estate, non ricordo esattamente se avevo 18 anni o 19, ma non è importante, mia zia mi portò qui. Non era un periodo bello della mia vita…in questo luogo non c’ero mai stata, nemmeno ne conoscevo l’esistenza. Ho una foto di quel giorno, magra magra, con la mia piccola cuginetta tra le braccia. Questo luogo mi ha subito trasmesso pace, tranquillità, è come se per un attimo mi fossi ricongiunta a me stessa e mi fossi detta, “Ehi! Che stai combinando? Così non va”.

I laghi hanno questo magico potere di ricongiungerci a noi stessi, hanno quella strana magia che porta pace interiore e, mentre ne guardi l’orizzonte e ci immergi i piedi, ti lasci accarezzare dal vento, ti lasci guardare dentro.

Continua →
Privacy Policy Cookie Policy